Agguato a San Giuseppe Jato: ferito un pregiudicato

Pietro Mulè, 44 anni, è stato colpito alla mandibola e alla spalla. Non è in pericolo di vita. Il fratello della vittima, Raimondo, è stato ucciso nel 2004

SAN GIUSEPPE JATO. I carabinieri di Monreale indagano sull'agguato subito da Pietro Mulé, 44 anni, sposato e pregiudicato, ferito a colpi di arma da fuoco in contrada Pernice, zona di campagna tra Camporeale e San Giuseppe Jato. L'uomo è stato colpito mentre stava arando il campo da un colpo di fucile, che ha preso la spalla e la mandibola. Trasportato prima all'ospedale di Partinico e poi al Civico, non è considerato in pericolo di vita. Il fratello della vittima, Raimondo, è stato ucciso nel 2004. L'assassino, Roberto Levantino, condannato a 22 anni per il delitto, è stato arrestato due giorni fa per espiare la pena.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati