Rifiuti, 5 arresti nel palermitano per trasporto illegale

Nel capoluogo 4 persone sono state sorprese in via Castellana mentre, a bordo di un autocarro, giravano con un ingente quantitativo di materiale in rame senza le necessarie autorizzazioni

PALERMO. Cinque persone sono state arrestate dai carabinieri, in due distinte operazioni fra Palermo e Villabate, per trasporto illegale di rifiuti. Nel capoluogo 4 persone sono state sorpresi in via Castellana mentre, a bordo di un autocarro, trasportavano un ingente quantitativo di materiale in rame senza le necessarie autorizzazioni: si tratta di Marcello Lo Iacono, 28 anni; Salvatore Pitasi, 35; Alessandro Palazzo e Antonino Casamento, entrambi di 28. Quest'ultimo deve anche rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, poiché alla vista dei carabinieri ha tentato la fuga. I quattro, giudicati con il rito direttissimo, hanno rimediato una condanna a 8 mesi di reclusione ed una multa di 10 mila euro ciascuno.  Un'altra persona è stata arrestata a Villabate per trasporto illegale di rifiuti speciali: si tratta di Vincenzo Di Fresco, cinquant'anni, originario di Palermo. L'uomo si trovava a bordo di una motoape con la quale trasportava abusivamente materiale ferroso ed elettrodomestici con un volume complessivo di circa 3 metri cubi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati