Furto di energia, 4 arresti nel Palermitano

PALERMO. In due diverse operazioni, i carabinieri hanno arrestato 4 persone, tutte in provincia di Palermo: per loro l'accusa è di furto di energia elettrica. Tre uomini sono stati arrestate nella zona di Villa Ciambra di Monreale, dove erano stati segnalati dei bruschi cali della tensione elettrica, apparentemente senza motivo. Si tratta di
Francesco Mazzola, 52 anni, che aveva realizzato un allaccio abusivo direttamente alla rete pubblica. L'uomo è stato giudicato per direttissima e sottoposto agli arresti
domiciliari. I carabinieri di San Martino delle Scale hanno arrestato anche Giuseppe e Girolamo Massimiliano Paruta, padre e figlio, rispettivamente di 64 e 40 anni. I due avevano realizzato, dopo avere forzato i sigilli di chiusura dei propri contatori, un ponticello nel circuito amperometrico. I due sono stati scarcerati. A Villagrazia di Carini, infine, i militari hanno arrestato Camillo Mira, 48 anni, palermitano, accusato di avere praticato un foro nella cassetta di distribuzione Enel.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati