Una casa per i bambini malati in ricordo di Malvina Franco

Sarà inaugurata giovedì 15 aprile e ospiterà i piccoli affetti da patologie tumorali. La struttura nasce dalla collaborazione del Civico di Palermo con l'associazione creata dopo la morte della figlia dell'attore Lollo Franco

PALERMO. Una casa di accoglienza per i bimbi affetti da patologie tumorali in cura nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale dei Bambini di Palermo. Sarà inaugurata giovedì 15 aprile, alle 17.30, in via Mariano Smeriglio 31 (traversa di via Turrisi Colonna, vicino a via Cusmano).
Una convenzione è stata siglata lo scorso novembre tra l’Azienda Ospedaliera Civico e l’Associazione onlus Malvina Franco. Un appartamento di proprietà dell’Azienda, a Palermo, è diventato un punto di riferimento per i bimbi sottoposti a lunghe  terapie che costringono i non residenti in città a dovere affrontare costi di vitto e alloggio, in molti casi impossibili da sostenere.
Malvina Franco era una giovane di 20 anni morta lo scorso anno all’Ospedale Civico. L’idea di realizzare la “Casetta di Malvina” nasce dalla sinergia tra l’Associazione che porta il nome di Malvina e l’unità operativa di Onco-ematologia pediatrica del presìdio pediatrico Di Cristina.
La convenzione è stata siglata dal direttore generale dell’Azienda Civico, Dario Allegra, e dal presidente dell’associazione, Calogero Franco. L’obiettivo dell’accordo è migliorare la qualità dei servizi assistenziali per i bambini affetti da patologie ematooncologiche e per le loro famiglie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati