Tempo libero, ecco come lo passano i palermitani

Nel capoluogo gli hobby preferiti sono il calcio, i concerti, gli spettacoli teatrali e le sagre. I risultati emersi da un’indagine condotta dall’Istituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione, presieduto da Renato Mannheimer

PALERMO. Il capitano Fabrizio Miccoli e le imprese degli undici di Delio Rossi, i concerti in città e gli spettacoli teatrali, ma anche eventi più circoscritti come le sagre e le feste di paese. I palermitani impiegano così il loro tempo libero, interessandosi a ciò che accade in città, tra le partite dei rosanero in serie A e i momenti culturali che animano le serate della settimana. E’ questo quanto emerso da un’indagine condotta dall’Istituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione, presieduto da Renato Mannheimer, per NeverAlone, il nuovo servizio internazionale di informazioni telefoniche gratuito. Lo studio, realizzato intervistando telefonicamente un campione rappresentativo dell’intera popolazione italiana, ha permesso di scoprire che il telefono è il canale d’informazione preferito ancora dal 21% degli abitanti del Belpaese, pari a 10,4 milioni, e in particolare dalle fasce che non possiedono il collegamento ad Internet o non sono abituate a navigare in rete. Per quanto riguarda la Sicilia, su una media di 1600 chiamate nazionali che arrivano ogni giorno al call center di NeverAlone, il 30% della quota isolana è costituito dai palermitani. Gli abitanti del capoluogo, nell’81% dei casi uomini di età compresa tra i 25 e i 44 anni, decidono infatti di chiamare lo 008.008.008.0054 – preferendo, dunque, ascoltare il breve spot pubblicitario che anticipa la risposta dell’operatore – per avere informazioni sui numeri del Superenalotto, sapere di concerti e spettacoli teatrali, conoscere le dichiarazioni di Delio Rossi e i dettagli sulla Sagra dell’Arancia (33%). C’è un 23%, invece, che chiama per chiedere aggiornamenti finanziari e notizie sui corsi di formazione; mentre il 18% si informa dei luoghi di acquisto, come negozi monomarca e rivendite autorizzate. Il 13% vuole sapere di viaggi, traghetti e prenota direttamente le proprie vacanze. Infine, il 6% utilizza il telefono per avere aggiornamenti sulle condizioni metereologiche, sul traffico locale e autostradale, sugli orari e gli scioperi dei mezzi di trasporto pubblico. “Abbiamo avuto un ottimo riscontro dai cittadini di Palermo – spiega Paolo Orlandi, amministratore delegato di NeverAlone –. Hanno accolto con molto entusiasmo la possibilità di accedere gratuitamente alle informazioni disponibili su internet”. Per la Sicilia, le telefonate non arrivano, però, solo da Palermo. Dietro al capoluogo, con un 23,22% di chiamate c’è Catania, seguita nell’ordine da Trapani (12,57%), Messina (8,43%), Agrigento (7,84%), Siracusa (6,95%), Caltanissetta (5,92%), Ragusa (4,73%) ed Enna (1,04%). “Dall’ampia ricerca che abbiamo effettuato – sottolinea Renato Mannheimer – emerge che NeverAlone costituisce una novità che desta l’interesse degli italiani, in particolar modo per la gratuità e la varietà del servizio che offre”. E, stando ancora alle statistiche, la popolazione più interessata all’offerta  sembra proprio essere quella residente al Sud e nelle Isole, che rappresenta il 71% del totale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati