Mafia, domiciliari per il presunto prestanome di Liga

Il gip, accogliendo le richieste della difesa, ha concesso questa misura cautelativa ad Agostino Carollo, che era stato arrestato insieme all'architetto lo scorso 22 marzo

PALERMO. Il gip Silvana Saguto di Palermo ha concesso i domiciliari ad Agostino Carollo, accogliendo le richieste del suo difensore, l'avvocato Vera Ribbeni. Carollo era stato arrestato assieme all'architetto Giuseppe Liga il 22 marzo scorso. I suoi chiarimenti, resi durante l'interrogatorio di garanzia, sono stati ritenuti sufficienti dal gip per la revoca della custodia cautelare in carcere. Carollo risponde, assieme ad Amedeo Sorvillo, di fittizia intestazione di beni. Secondo gli inquirenti sarebbero i titolari della società Euteco, di fatto riconducibile a Liga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati