Comune, Scoma: "Entro 48 ore ordinanza contro i lavavetri"

L'assessore: "La corte di cassazione non prevede questo lavoro. Considerato inoltre che, nella maggior parte delle strade della città, sono un vero e proprio ostacolo alla circolazione, è opportuno porre un freno"

PALERMO. Entro venerdì il vicesindaco di Palermo con delega al Traffico Francesco Scoma firmerà l' ordinanza per il decoro urbano che punta a togliere dalla strada lavavetri, posteggiatori abusivi e prostitute. "La Corte di cassazione - dice Scoma - non prevede il lavoro di lavavetri. Considerato inoltre che, nella maggior parte delle strade della città, sono un vero e proprio ostacolo alla circolazione, è opportuno porre un freno. Ci sono casi, come in via Perpignano dove ce ne sono oltre 40: uno scandalo. per non parlare dei posteggiatori che taglieggiano i cittadini rendendo impossibile la sosta dell'auto se non tra mille timori". L'ordinanza prevede una multa di 100 euro, il riconoscimento del fermato e l'eventuale controllo del permesso di soggiorno.  "Per andare incontro al comandante Serafino Di Peri - dice il capogruppo del Pdl al Consiglio comunale Stefania Munafò - che lamenta carenza di organico, a causa del quale potrebbe avere difficoltà nel rispettare l'ordinanza, si potrebbe attingere agli Lsu assunti con contratto a tempo part-time, quei vigili impegnati circa tre giorni lavorativi la settimana sulle nostre strade".  Per Munafò "se a questi infatti venisse aumentato il contratto di servizio, da 20 a 36 ore settimanali. Non si può pensare, infatti, di emettere ordinanze, senza tener conto dei problemi logistici e pratici che queste potrebbero
provocare"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati