Vittoria, rapinarono un prete: due ragazzi condannati

VITTORIA. Sono stati condannati per i reati di lesioni e rapina i due minori di 15 e 17 anni che, il 18 dicembre scorso, aggredirono a Vittoria il sacerdote Gianni Cappello. Il giudice del tribunale di minori di Catania ha applicato ai due giovani la pena di tre anni ciascuno, che sconteranno nei rispettivi centri d'accoglienza dove sono ospitati.
Secondo quanto ricostruito a suo tempo dalla polizia, il prete ritrovato seminudo sul ciglio della strada, sarebbe stato rapinato di tremila euro in contanti, del cellulare e della Opel Astra, poi ritrovata bruciata in vico Gaeta. Ai due minori la polizia era giunta attraverso il cellulare del sacerdote che era finito in mano a un ventenne. Quest'ultimo, denunciato per ricettazione, aveva dichiarato di averlo acquistato dai due ragazzi. Don Gianni Cappello, dopo il ricovero in ospedale, si dimise da parroco di San Giovanni Bosco. Le circostanze da lui riferite sulle modalità dell'aggressione da lui denunciata e sul perché di sera portasse in tasca una somma così alta di danaro in contanti sono state definite poco chiare dagli inquirenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati