Vittoria, due tunisini arrestati per violenza sessuale

Brahim Hammadi, 41 anni, e Aymen Garbi, 28, secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbero abusato di una donna rumena e una seconda sarebbe riuscita a scappare

VITTORIA. Due tunisini sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di avere sequestrato e violentato due donne romene da anni residenti ad Acate. Brahim Hammadi, 41 anni, e Aymen Garbi, 28, secondo la ricostruzione dei militari, hanno violentato una delle donne, mentre la reazione e le urla dell'altra li hanno indotti a desistere dal commettere la seconda violenza. Il tunisino 41enne, bracciante agricolo in regola con il permesso di soggiorno, e il suo giovane complice, avevano invitato a cena le due romene. La serata si era conclusa nell'abitazione di una delle due donne, dove la più giovane, con la quale il tunisino aveva convissuto in passato, è stata violentata. I carabinieri hanno rintracciato e arrestato i due tunisini mentre si trovavano in auto. Gli immigrati sono accusati di violenza sessuale, minaccia e sequestro di persona in concorso, mentre il più giovane deve rispondere anche di tentata violenza sessuale, sequestro di persona in concorso e inottemperanza all'ordine di espulsione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati