Palermo, Villa Giulia nel mirino dei vandali

Statue con le teste mozzate, sfregiate o imbrattate. Vasi trafugati e spaccati. Il più antico giardino pubblico d'Europa nel degrado della violenza

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Il più antico giardino pubblico d’Europa, quello palermitano di Villa Giulia, ancora una volta in balia dei vandali. Nell’ultimo e recente raid vandalico, ad essere trafugato è stato il busto raffigurante il pittore monrealese Pietro Novelli, staccato di netto dal piedistallo a mezza colonna che lo sosteneva. Questo è, però, solo l’ultimo caso di vandalismo ai danni del parco anticamente conosciuto come “La Flora”: passeggiando tra i suoi viali, infatti, non mancano statue con le teste mozzate, sfregiate o imbrattate, vasi trafugati quando non spaccati. Uno scenario di degrado a cui l’amministrazione pensa di porre rimedio “predisponendo un progetto dettagliato di restauro” ha spiegato l’assessore comunale al Centro storico Maurizio Carta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati