Palermo, Amia: tribunale decide l'amministrazione straordinaria

Scongiurato al momento il rischio di fallimento dell'ex municipalizzata. Nelle more resteranno in carica gli attuali commissari designati dal tribunale fallimentare

PALERMO. E' scongiurato, per ora, il rischio di fallimento dell'Amia, l'ex municipalizzata che gestisce la raccolta dei rifiuti a Palermo. Il tribunale fallimentare, anche sulla scorta del parere espresso dai tre commissari, ha disposto la sottoposizione dell'azienda all'amministrazione straordinaria, misura alternativa alla procedura concorsuale. Il decreto dei giudici è stato depositato in cancelleria questa mattina. La decisione sarà ora comunicata al ministero dello Sviluppo economico che dovrà nominare un commissario. Nelle more resteranno in carica gli attuali commissari designati dal tribunale fallimentare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati