Mazara, madre e figlia scampano a rogo autocarro

MAZARA DEL VALLO. Una donna di origine cinese, e la sua bambina di 5 anni, sono miracolosamente scampate nel pomeriggio al rogo che, sul Lungomare Mazzini, ha distrutto la Ford Transit sulla quale si trovavano. Madre e figlia avevano raggiunto Mazara del Vallo da Marsala, dove risiedono, con il capofamiglia, un ambulante cinese di 42 anni, quando il mezzo si è improvvisamente incendiato. Le fiamme hanno trovato facile alimentazione dal carico dell'autocarro: giocattoli e altri oggetti altamente infiammabili che non erano stati ancora trasferiti sulla bancarella di vendita dal marito della donna.  Inoltre, una perdita di gasolio dal mezzo ha complicato enormemente la situazione. Sul posto è stato necessario l'intervento di vigili del fuoco, carabinieri e poliziotti. Le operazioni di spegnimento si sono protratte per un paio di ore, durante le quali il transito sul Lungomare Mazzini è stato precauzionalmente interrotto. Le fiamme hanno investito, danneggiandola, anche un'auto Seat Ibiza che si trovava in sosta vicino al Transit. Le cause del rogo rimangono per il momento da accertare.  Indagano i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato. Per la donna cinese, colta da una crisi di panico, è stato necessario il trasferimento al pronto soccorso dell'ospedale 'Abele Ajello'

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati