Inchiesta su Lombardo, D'Agata: "Ha ribadito la sua innocenza"

Parla il procuratore di Catania al termine dell'incontro con il presidente della Regione durato circa 2 ore

Sicilia, Cronaca

CATANIA. Il governatore Raffaele Lombardo é stato sentito dai magistrati di Catania "come da lui richiesto" per fare "spontanee dichiarazioni in relazione a quanto riportato da notizie di stampa". Lo ha affermato il procuratore capo, Vincenzo D'Agata, confermando che "l'incontro é durato meno di due ore" e che si è "svolto nel Palazzo di giustizia''.
Il procuratore ha anche rivelato che il presidente della Regione Siciliana "ha ribadito la sua assoluta estraenità a qualsiasi contaminazione riconducibile a rapporti con esponenti mafiosi". "Ha illustrato in particolare - ha concluso il procuratore D'Agata - le scelte e le iniziative antimafia che con rigore sono state assunte dal governo regionale fin dall'insediamento del governatore Lombardo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati