Miccichè: "Lombardo indagato? Come gli ultimi 5 governatori"

Il sottosegretario alla presidenza in un'intervista si mostra cauto sulle accuse rivolte al presidente della Regione: "Troppo presto per esprimere un giudizio, ma se tutti sono stati accusati forse c'è qualcosa che non va"

PALERMO. "E' troppo presto per esprimere qualsiasi tipo di giudizio. Certo è che gli ultimi cinque presidenti della Regione sono finiti tutti sotto processo. Dico solo che c'é qualcosa che non funziona. C'é qualcosa che non va. Perché allora è forse delinquenziale proprio fare il presidente della Regione". Il sottosegretario alla Presidenza Gianfranco Micciché è cauto sull'indagine che coinvolge Raffaele Lombardo per concorso esterno in associazione mafiosa. In un'intervista rilasciata al mensile Cult, domani in edicola, Micciché ricorda che "Lombardo ha comunque dato sino a oggi dei segnali di legalità, come la scelta di mettere
Massimo Russo alla guida della sanità siciliana". Le cose cambierebbero se Lombardo dovesse essere colpevole. "Non voglio nemmeno considerare questa eventualità - ribadisce-. Se però dovesse essere tutto vero, per quanto mi riguarda, si può anche andare a votare il giorno dopo". Ma Micciché non vorrebbe essere tra i candiati a governatore. "Non mi piacerebbe - ammette - Vorrei non essere costretto". Tra gli argomenti non poteva mancare il futuro Partito del Sud, progetto politico che, secondo Micciché, potrebbe essere pronto per le prossime politiche. Un input in più viene dal risultato della Lega nelle ultime elezioni. "L'affermazione del Carroccio è l'analisi elettorale che la gente ha sempre più voglia di una maggiore rappresentazione territoriale - spiega -. Questo partito è assolutamente necessario. Ma i miei rapporti con Berlusconi sarebbero più semplici se questo progetto lo portasse avanti qualcun altro". Gli obiettivi del nuovo partito sono due. "Il primo è una nuova educazione politica - dice -. Il secondo sarà farsi valere di più a Roma".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati