Mafia, i Lo Piccolo in aula con una coppia che li ospitò

Angelo Targia e sua moglie Angela Colombo hanno deposto al processo per l'omicidio di Giampiero Tocco, ucciso nel 2000. I coniugi hanno confermato di aver accolto i boss senza conoscere la loro identità

PALERMO. I due coniugi che, tra il 2000 e il 2007, a più riprese, tennero in casa i boss Salvatore e Sandro Lo Piccolo, sono stati ascoltati oggi in aula per la prima volta in presenza dei loro ex ospiti. Angelo Targia e sua moglie Angela Colombo hanno deposto a Palermo al processo per l'omicidio di Giampiero Tocco, scomparso col metodo della lupara bianca nell'ottobre del 2000. I presunti mandanti dell'omicidio sarebbero stati proprio i Lo Piccolo, mentre tra gli esecutori materiali ci sarebbe stato Damiano Mazzola, l'uomo che portò il solo capomafia, dieci anni fa, a casa Targia. Il pm Francesco Del Bene intendeva dimostrare proprio questo: il rapporto fra Mazzola e Lo Piccolo già al tempo del delitto. I Targia, che sono agli arresti domiciliari nella loro abitazione di Terrasini (Palermo) sono stati condannati a tre anni ciascuno. Davanti ai giudici hanno confermato di avere ospitato i Lo Piccolo senza conoscerne l'identità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati