Assovini punta tutto sulla promozione

Per il presidente Diego Planeta “il rischio è di essere fortemente penalizzati rispetto alle altre regioni”

PALERMO. La promozione come volano per il rilancio dello sviluppo del settore vitivinicolo e dell’economia dell’isola. L’affollata assemblea dei soci Assovini che si è svolta a Palermo ha sottolineato l’importanza di utilizzare al meglio i fondi europei per la promozione del vino nei prossimi anni sui mercati interni Ue e nei paesi terzi. “Il rischio è di perdere la sfida della concorrenza se le altre regioni sapranno utilizzare meglio di noi le notevoli risorse a disposizione - ha sottolineato il presidente di Assovini Sicilia Diego Planeta – Già per il 2010 la Sicilia è fortemente penalizzata perché la Regione siciliana, unico caso in Italia, non ha pubblicato il bando per l’Ocm Vino. Mentre l’eccessiva restrittività del bando della misura 133 Psr Sicilia non ha consentito ai produttori di accedere ai fondi comunitari. Al riguardo comunque – conclude il presidente Planeta – sembrerebbe che da parte della Regione c’è disponibilità per alcune modifiche, mentre per altre registriamo ancora difficoltà nell’accogliere le nostre richieste di semplificazione e ampliamento delle azioni ammissibili”.
Per il 2011, per quanto riguarda il bando regionale Ocm Vino “Promozione del vino sui mercati dei Paesi terzi”, di prossima pubblicazione con una disponibilità di 5 milioni di euro, Assovini sottolinea l’importanza di elevare il contributo pubblico dal 50 al 70%, com’è già stato fatto nella maggior parte delle altre regioni italiane, “altrimenti i concorrenti delle altre regioni avranno un vantaggio su di noi - ha spiegato il presidente Planeta – nonché di allargare il più possibile il ventaglio delle azioni e delle spese ammissibili”.
L’assemblea dei soci Assovini ha registrato inoltre il clima di maggiore disponibilità da parte dell’assessorato Agricoltura anche su una elaborazione più funzionale delle “Disposizioni Attuative”, per accedere ai fondi previsti dal bando regionale Psr Sicilia 2007-2013 Misura 133 “Sostegno alle associazioni di produttori per attività di informazione e promozione”, dopo che i 14 milioni di euro disponibili lo scorso anno non sono stati utilizzati a causa della eccessiva restrittività e complessità delle procedure. A tale riguardo Assovini ha già rappresentato all’assessorato Agricoltura la necessità di una sostanziale revisione delle Disposizioni Attuative, quantomeno per ottenere una formulazione simile alle previsioni degli analoghi bandi nelle altre regioni italiane, affinché le aziende e il vino siciliano non siano penalizzati nella concorrenza. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati