Addio a Mosca, una vita per lo sport