Palermo, giovane aggredito e rapinato sul bus: denunciati due minori

Il ragazzo, 14 anni, era sul 513 intorno alle 22,30 quando è stato derubato da due sedicenni, ha provato a reagire ed è stato colpito a calci e pugni

PALERMO. Ennesimo episodio di teppismo su un autobus urbano dell'Amat a Palermo. Due sedicenni sono stati denunciati dalla polizia per aver rapinato un ragazzo di 14 anni. E' accaduto ieri sera sulla linea 513, quando il ragazzo, salito in piazzale Lennon intorno alle 22.30, stava facendo ritorno a casa.    
Unico passeggero del bus, ha occupato un posto accanto all'autista, ma durante la corsa sono saliti altri sei giovani e mentre uno gli chiedeva l'ora, si è visto rubare il cellulare che teneva in mano. Quando la vittima ha provato a reagire, è stata colpita a calci e pugni, stesso trattamento riservato a un coetaneo che era intervenuto per aiutarlo.    
Solo l'intervento dell'autista, che ha imposto ai sei ragazzi di scendere dall'autobus, ha evitato il peggio. Scattata la segnalazione al 113, due dei sei giovani, sono stati bloccati e hanno ammesso di essere gli aggressori e hanno indicato il luogo dove avevano nascosto il cellulare rubato.    
Negli ultimi mesi sugli autobus dell'Amat sono aumentati i casi di violenze nei confronti di passeggeri e autisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati