Palermo, nuovo assalto a un autobus

Sassaiola a Borgo Nuovo contro un mezzo Amat della linea 702. È il quarto episodio in un mese

PALERMO. Un altro autobus preda dei vandali, ieri sera intorno alle 21.45, in via Tindari, a Borgo Nuovo. La vettura della linea Amat 702, che collega il quartiere con piazza Croci, è stata presa di mira da un lancio di sassi, mentre transitava dal capolinea di Borgo Nuovo, in via Tindari.
Danneggiato il finestrino, la tabella luminosa, posta in alto nella fiancata destra, e la bussola centrale. L’autista non ha saputo dare nessuna descrizione dei vandali, né ha saputo dire in quanti fossero, spiegando che si trovavano nello spazio verde di via Tindari senza illuminazione.
E sono quattro. È questo, infatti, il quarto caso di danneggiamento ad autobus, o aggressione ad autisti Amat in poco più di un mese, tredici dall’inizio dell’anno, per quello che sta diventando ormai un fenomeno diffuso. Il primo, lo scorso 27 febbraio, quando un’autista finì in ospedale, a seguito di un’aggressione da parte di quattro ragazzini, avvenuta dentro la vettura alle 16.30 in piazza Cupani, zona stazione centrale.
Dinamica diversa rispetto a ieri sera, ma con risultati simili, invece, lo scorso 8 marzo, quando alcuni ragazzi con dei martelletti in dotazione della vettura hanno rotto il vetro della bussola del bus 614 in via Lanza di Scalea. L’ultimo episodio, avvenuto lo scorso 23 marzo riguarda un vero e proprio dirottamento. Tre ragazzi alle 3 del mattino hanno intimato, in quell’occasione, il conducente di recarsi a Ciaculli, mentre percorreva via San Antonino. In quel caso, è finito in manette Stefano Baglione, un ventenne, e sono stati denunciati alla polizia due minorenni di quindici e sedici anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati