Due marocchini uccisi in Puglia, fermato un connazionale

BARI. Due extracomunitari di origini marocchine sono stati uccisi a Corato, nell'androne di un palazzo, a coltellate dopo un litigio. Il presunto omicida è stato arrestato dai carabinieri: è un uomo di 33 anni, che svolge in maniera discontinua il lavoro di macellaio, connazionale dei due uomini uccisi. I militari hanno anche sequestrato un coltello ritenuto l'arma utilizzata per il delitto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati