Il 118 a rischio, il commissario della Croce rossa: sono sconcertato

Francesco Rocca risponde all'assessore regionale alla Sanitò sull'ipotesi che la Sicilia dal primo aprile resti senza il servizio

Roma.  "Sono sconcertato di fronte alle dichiarazioni dell'assessore Massimo Russo per la preoccupante fuga di notizie rispetto alle corrispondenza intercorsa tra me e l'assessore". Il commissario straordinario della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca risponde così all'assessore regionale alla Sanità che sull'ipotesi che la Sicilia dal primo aprile resti senza servizio di 118.    
"Non vorrei - ha precisato Rocca - che, allo stato, di confuso ci sia solo il ruolo della Sues e mi chiedo se la società costituita dall'assessore sia in condizione di gestire il servizio dal primo aprile come da impegni assunti dall'assessore stesso". "Confondere la capacità di gestione del servizio con i debiti che la Regione ha verso la Croce Rossa - conclude - è una trappola nella quale mi rifiuto di cadere".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati