Residui in mare: cattivi odori al porto di Palermo

Si tratterebbe di idrocarburi dell'impianto di degassifica. Nei giorni scorsi effettuate la Capitaneria ha effettuato alcune ispezioni sfociate in una serie di segnalazioni all'autorità giudiziaria

Palermo. Non sarebbe legato a una fuga di gas ma con ogni probabilità allo sversamento in mare di alcuni residui di idrocarburi, dall'impianto di degassifica del porto, l'odore acre avvertito nella zona del lungomare di Palermo.
Nei silos dell'impianto, che è chiuso da alcuni anni, continuano a essere stoccati i residui raccolti negli anni passati. Nei giorni scorsi l'ufficio tecnico della Capitaneria di Porto di Palermo ha svolto una serie di ispezioni per accertare eventuali violazioni di legge. L'esito di questi sopralluoghi, secondo indiscrezioni, sarebbe sfociato in una serie di segnalazioni all'autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati