Palermo, due assolti dall'accusa di bancarotta fraudolenta

Palermo. La corte d'appello di Palermo ha assolto dall'accusa di bancarotta fraudolenta gli imprenditori marittimi Gaetano e Claudio Tagliavia, il socio Ugo Savona e i liquidatori dell'impresa Giuseppina Li Muli e Anna Trapani. Il verdetto conclude una vicenda giudiziaria cominciata 12 anni fa, quando i 5 imputati vennero rinviati a giudizio davanti al tribunale che li condannò a pene comprese tra un anno e sei mesi e due anni di carcere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati