Milito gela il "Barbera", Cavani lo riscalda: finisce 1 a 1

PALERMO. Il Palermo regala i primi venti minuti all'Inter, va sotto di una rete ma poi sgonfia gli eroi di Stamford Bridge con una prestazione superba. Alla fine arriva un pari, ma la partita ha detto che gli uomini di Rossi sono maturi per giocarsi fino all'ultimo la qualificazione in Champions. Quella Champions che ha prosciugato le energie dei nerazzurri bene solo nell'incipit della gara e poi quasi sempre a soffrire le folate dei rosanero, trascinati da un Cavani "tuttocampista" e dalle prove gagliarde di Migliaccio e Nocerino in mediana. Parte forte la corazzata di Mourinho. Palo esterno di Milito al 6' servito da Eto'o sul filo del fuorigioco. Soffre il Palermo ma gli oltre trentaseimila del Barbera. spingono la squadra all'impresa. All'8' conclusione di Eto'o deviata da Balzaretti in angolo. Sul corner Bovo atterra Lucio. Rigore e giallo per il numero 5 rosanero. Sul dischetto Milito. L'argentino tira centrale, Sirigu si butta sulla sua destra. Vantaggio Inter.
Il Palermo dopo il gol nerazzurro soffre. Fallo da dietro di Bovo su Milito al 13', l'arbitro lo grazia. Un minuto dopo ammonisce Stankovic per fallo di mano.
Prima occasione per il Palermo al 15'. Pastore si gira alla grande al limite dell'area ma il suo destro è impreciso. Al 17' folata di Santon sulla sinistra,  Cavani lo atterra. Sulla punizione, splendido cross di Cambiasso, Milito di testa, alto sopra la traversa.
Il Palermo si sveglia all 20' con una buona manovra, conclusa con un destro sporco da Simplicio. E' il preludio del pareggio. Al 23' splendido dribbling di Miccoli su Cambiasso, assist per Cavani e destro imprendibile per Julio Cesar. Il Palermo scaccia via la paura. Al 29' ci prova Nocerino dalla distanza, conclusione sballata. Al 31' Pastore si smarca bene e conclude centrale.
Ma l'Inter è sempre pericolosa. Duetto Sneijder-Maicon sulla destra al 33', ma il colpo di testa finale del brasiliano si spegne fuori.
Occasionissima per i rosanero al 37' con un contropiede micidiale. Pastore si beve Lucio, serve Miccoli sulla destra che mette in mezzo, ma Simplicio non è puntuale. Manovra lunga del Palermo,  Cassani serve Miccoli, il destro del salentino esce alla destra di Julio Cesar.
Ammonito Lucio al 45'. Il Palermo non sbaglia l'approccio al secondo tempo e intimidisce subito gli avversari. Al 4' contrattacco con Miccoli che fornisce un ottimo assist, ma Cavani di testa schiaccia male e spreca. Al 7' Simplicio si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo. Al suo posto entra Bertolo. Il Barbera si esalta al decimo minuto. Gioco di prestigio di Pastore sulla linea di fondo, Santon e Samuel ubriacati, ma nessuno arriva sul cross del Flaco. L'Inter soffre tantissimo le ripartenze dei rosanero, Maicon atterra Bertolo e si becca il giallo.
Al 17' la banda Mourinho batte un colpo, Santon serve Cambiasso sulla lunetta, ma il pelato nerazzurro conclude in curva. Il tecnico portoghese vede i suoi in difficoltà e decide di affidarsi a due reduci dell'impresa londinese: Thiago Motta e Pandev per Santon e Stankovic. con Zanetti che va a fare il terzino. Ma Miccoli e compagni non si spaventano. Un'altra ripartenza fulminea al 25', Cavani fa tutto bene tranne il tiro alle stelle. Al 28' corner di Maicon, ottima l'incornata di Samuel, il Barbera trema, ma la palla esce di poco. Cavani al 33' cerca di sorpendere Julio Cesar dai trenta metri, ma il tiro è troppo timido e impreciso. Nel finale le squadre sono stanche e si allungano, il Palermo continua a difendersi senza sbavature e cerca il colpaccio ma l'ultimo sussulto è per la sostituzione di Cavani, che lascia il campo a Hernandez, accompagnato dal tributo del Renzo Barbera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati