Teatro, a Palermo la minirassegna "Sulle note e sulle punte"

Tre appuntamenti con la musica, la parola e la danza nella delicata cornice del Ditirammu

PALERMO. Il piacere della parola in scena, pura e semplice, il gioco dei suoni, dall’armonia nei fraseggi musicali veri e propri alle sonorità dei testi poetici, e infine la poesia del gesto, delicato e suadente, leggiadro ma incisivo. Questi gli elementi caratterizzanti i tre spettacoli della minirassegna “Sulle note e sulle punte”, una nuova proposta del Gruppo Teatro Totem per tre appuntamenti con la musica, la parola e la danza nella delicata cornice del Teatro Ditirammu (in via Torremuzza, 6  a Palermo). 
Il primo spettacolo, in programma domenica 21 marzo alle 21,30, è “Parole d'in canto”. Un incontro fra le voci di due autrici, la cantautrice Valeria Cimò e l’attrice e scrittrice Maria Teresa de Sanctis. Canzoni, poesie e racconti in uno spettacolo dedicato al suono, a tutto ciò che è musica, risonanze che aprono i cuori, riflessioni che coinvolgono gli animi. Un’altra proposta del Gruppo Teatro Totem all'insegna dell'arte libera, lì dove libertà è bellezza. Due artiste palermitane, due voci, due autrici: canzoni che rapiscono, parole che sono musica, in uno spettacolo dove l'alternarsi di poesie, canzoni e racconti ha un unico denominatore comune: l'amore. Ingresso 5 euro.
Gli altri due spettacoli sono “Il reading” con Giuseppe La Licata, Letizia Porcaro e Maria Teresa de Sanctis il 23 marzo, e lo spettacolo di danza “Nel gesto, nel suono – Stupore, che passione!”, regia e coreografie di Donatella de Sanctis con Maria Teresa de Sanctis l’11 aprile. Sempre al Teatro Ditirammu alle 21,30. Ingresso per ciascuna serata 5 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati