Rossi: non stravolgeremo le nostre caratteristiche

Il tecnico del Palermo prepara la sfida di domani sera contro l'Inter: "Non penso che la squadra di Mourinho abbia cali di tensione"


PALERMO. Il messaggio è chiaro e Delio Rossi lo ribadisce più di una volta nel corso della conferenza stampa tenuta oggi al Tenente Onorato. E probabilmente è stato anche il messaggio che per tutta la settimana il tecnico rosanero ha trasmesso ai suoi giocatori. Per fare risultato con l’Inter non bisogna snaturarsi, o inventare chissà che. «Sicuramente terremo conto delle qualità dell’Inter, ma non stravolgeremo mai le nostre caratteristiche». Detto ciò, Rossi rimane coerente quando gli viene chiesto se inventerà qualcosa dal punto di vista tattico, per sorprendere l’Inter. «Una volta c’era Alessandro Volta –commenta, scherzando con un gioco di parole, Rossi. Noi non siamo inventori». E per esorcizzare la sfida ai campioni d’Italia, Rossi sa come bisogna considerare questo match. «Quella di domani non sarà la partita, bensì una partita delle dieci che mancano». Sull’Inter, invece, Rossi ha un augurio particolare. «Quando affronto squadre come l’Inter, spero di trovarle al completo, così poi il giorno dopo, se riesco a vincere, non si può dire che l’Inter ha perso, perché le mancavano giocatori».
Su quale sia la vera Inter, squadra per cui tifava da giovane il tecnico rosanero, però, mister Rossi ha difficoltà a rispondere. Non sa, dunque, se si troverà di fronte la squadra che ha fatto una figuraccia a Catania, o quella capace della grande impresa a Londra. «Quando sai di giocarti la partita che vale una stagione, può capitare, anche inconsciamente, di non giocare al massimo prima. Comunque, non mi aspetto una squadra scarica, perché sono abituati ad avere questi ritmi e ad avere continue ambizioni. Se non fossero concentrati, non dimostrerebbero di essere campioni». Inevitabile, poi, una battuta sul suo diretto rivale di domani sera, lo special one Josè Mourinho. «A prescindere da Mourinho, io rispetto molto chi vince, e lui è un tecnico che dovunque è andato ha vinto e tanto. Dal punto di vista mediatico, posso solo dire che in Italia non eravamo abituati a un allenatore così».
Durante la conferenza stampa, infine, arriva la notizia che l’Inter, nei sorteggi per i quarti di finale di Champions, ha pescato il Cska Mosca e Rossi liquida la notizia con una battuta. «Avrei dormito lo stesso se avesse pescato il Barcellona. Sono altre le cose che non mi fanno dormire».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati