Scicli, guardia medica stuprata durante il turno di notte

La vittima, 53 anni, ha anche subito la rottura della tibia. Fermato un giovane nordafricano

SCICLI. Una dottoressa di 53 anni la notte scorsa intorno alle 4 nella Guardia medica di Scicli, in provincia di Ragusa, è stata minacciata con un coltello e violentata da un giovane, secondo quanto riferito dalla vittima nordafricano. Una persona è stata fermata dai carabinieri.
È stata la vittima dare l'allarme ai carabinieri dopo aver subito la violenza. I militari sono intervenuti ed hanno soccorso la vittima, che nell'aggressione ha subito la frattura di una tibia. Ora la donna è ricoverata nell'ospedale di Modica. Il medico ha raccontato che il giovane era entrato ed uscito dalla Guardia medica per tutta la serata senza dire niente e che a un certo momento ha fatto irruzione e l'ha minacciata con l'arma e strattonata costringendola a subire violenza.
I militari hanno sentito alcuni testimoni, che avrebbero visto l'aggressore uscire dalla Guardia Medica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati