Mafia, stragi del '93: domani interrogato Tagliavia

Palermo. Si svolgera' domani mattina nel carcere di Viterbo l'interrogatorio di garanzia, davanti al gip, di Francesco Tagliavia al quale ieri è stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare con l'accusa di essere uno degli organizzatori delle stragi di mafia del '93. L'arresto per Tagliavia, tra i condannati all'ergastolo per la strage di via D'Amelio in cui morirono il magistrato Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta, è maturato in seguito ad indagini della procura di Firenze e della Dia toscana, grazie anche alle dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza. L'avvocato Luca Cianferoni, difensore di Tagliavia, ha definito l'ordinanza di custodia, "minimalista e contradditoria. Minimalista - ha spiegato Cianferoni - perché
le stragi hanno moventi e organizzazioni esterni a Cosa nostra; contradditoria perché Tagliavia ha una sentenza definitiva all'ergastolo per l'uccisione di Borsellino in base alle accuse di Vincenzo Scarantino che però, oggi, è ritenuto inattendibile proprio in base alle dichiarazioni di Spatuzza"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati