Inchiesta su D'Alì: no all’archiviazione

Il senatore del Pdl è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Il gip di Palermo, Antonella Consiglio, ha rigettato la richiesta della Dda di archiviare l'inchiesta sul senatore del Pdl, Antonio D'Alì, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.
Secondo quanti riporta il Giornale di Sicilia, il giudice ha disposto un'udienza in camera di consiglio per l'8 aprile, invitando i titolari del fascicolo - l'aggiunto Teresa Principato e i sostituti Paolo Guido e Andrea Tarondo – a riformulare l'accusa perché ci sarebbero gli estremi per proseguire l'indagine.
D'Alì si è sempre dichiarato estraneo a rapporti con esponenti mafiosi. Il fascicolo contiene dichiarazioni di imprenditori, collaboratori di giustizia e la testimonianza dell'ex prefetto di Trapani Fulvio Sodano, che avrebbe documentato pressioni per far acquistare la società Calcestruzzi Ericina, confiscata al boss Vincenzo Virga, ad alcuni imprenditori mafiosi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati