Caltanissetta, incendio in un appartamento

Paura la notte scorsa in un'abitazione in contrada Xirbi. Tredici persone intossicate, tra cui cinque bambini. Il rogo sarebbe stato causato da un guasto ad una stufa elettrica

CALTANISSETTA. Tredici persone, tra cui cinque bambini, sono rimaste intossicate dal fumo provocato da un incendio divampato la scorsa notte in un'abitazione in contrada Xirbi a Caltanissetta, in una palazzina delle Ferrovie dello Stato.
Il rogo sarebbe stato provocato dal malfunzionamento di una stufa elettrica; le fiamme si sono propagate nell'appartamento in pochi minuti e il fumo ha invaso anche la casa dei vicini. I primi a intervenire sono stati gli agenti di due volanti della polizia. Coprendosi il volto con fazzoletti, i poliziotti sono riusciti a tirare fuori da uno dei due appartamenti tre persone che in preda al panico non riuscivano a trovare l'uscita. Sono stati i vigili del fuoco subito dopo con una scala a raggiungere un balcone e a mettere in salvo il resto delle due famiglie. Uno dei residenti dello stabile si è lanciato da un balcone senza riportare ferite.
Sette persone sono state medicate al pronto soccorso dell'ospedale S.Elia e dimesse con una prognosi di 4/5 giorni; gli altri feriti sono state accompagnati al pronto soccorso dell'ospedale di San Cataldo. Intossicati anche due poliziotti. Nell'appartamento dove è divampato l'incendio i vigili del fuoco hanno trovato un cagnolino morto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati