Zamparini amaro dopo Udine: "Basta sognare"

Il presidente commenta il ko al Friuli: "Non sono soddisfatto, mi è sembrato di rivedere la sconfitta subita a Bari"

Palermo. «Forse è meglio smettere di sognare». Sono queste le parole del presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, all’indomani della sconfitta dei rosa in casa dell’Udinese per 3-2.
Parole che sintetizzano al meglio l’amarezza del presidente per la sconfitta della sua squadra in quello che per lui, friulano doc, era il derby della stagione. Prima di questa partita, Zamparini aveva detto di essere curioso di vedere se il suo Palermo aveva acquisito la maturità necessaria per restare in alto e lottare fino alla fine per un traguardo prestigioso. Nonostante la sconfitta, il Palermo è rimasto da solo quarto in classifica, ma le parole di Zamparini sembrano spegnere ogni sogno di gloria, malgrado i rosa siano ancora in piena lotta per un posto in Champions League. «Non sono soddisfatto della gara. In difesa siamo stati disattenti. Mi è sembrato di rivedere la sconfitta subita a Bari. A questo punto, è questa la vera dimensione del Palermo». Parole che sanno di bocciatura per i rosanero. Non è da escludere, però, che questa sia una bacchettata che il presidente del Palermo ha voluto dare per rimettere in riga e stimolare i suoi calciatori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati