Golem 2, fermato pure un componente della banda Giuliano

Antonino Marotta, 83 anni, è definito dagli investigatori come il decano della mafia trapanese. In alcune foto è ritratto con il bandito di Montelepre

Trapani. C'é anche un componente della banda di Salvatore Giuliano tra i 19 presunti fiancheggiatori del boss Matteo Messina Denaro fermati dalla polizia nell'ambito dell'operazione Golem 2. Si tratta di Antonino Marotta, 83 anni, definito dagli investigatori come il "decano" della mafia trapanese.
Marotta, che in passato è stato arrestato più volte e coinvolto in inchieste di mafia, in alcune foto è ritratto insieme al bandito di Montelepre che fu protagonista nel dopoguerra di alcune stragi come quella di Portella della Ginestra. In considerazione della sua età per l'anziano boss, sono stati chiesti gli arresti domiciliari.
Il bandito Salvatore Giuliano morì il 5 luglio 1950 proprio a Castelvetrano, il paese di Messina Denaro, ufficialmente in un conflitto a fuoco con i carabinieri. In realtà sarebbe stato ucciso a tradimento e consegnato allo Stato proprio dalla mafia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati