Palermo, un porticciolo turistico a Sant’Erasmo

Entro la fine di settembre dovrebbe aprire il cantiere. I lavori dureranno dai 18 ai 24 mesi

Palermo. Entro la fine di settembre dovrebbe essere installato il cantiere. E poi i lavori dureranno dai 18 ai 24 mesi. Intanto, per altri sei resterà una discarica ad arredare il porto di Sant’Erasmo, che, secondo un progetto dell’Autorità Portuale, dovrebbe essere trasformato in un porticciolo turistico. Uno spazio adesso invaso da frigoriferi, scatoloni, legname e anche da un ferro da stiro.
Non solo rifiuti. Ad aumentare i disagi per chi frequenta quell’area sono tre cani randagi che hanno preso possesso della zona. Poco lontano, nella Villa a Mare, si ripropone lo stesso fenomeno. Il recinto dell’area riservata ai cani è divelto. Sono in programma interventi della Gesip per recintare la zona, ma anche alle fontanelle ancora senz’acqua. A questi argomenti domani il Giornale di Sicilia dedicherà un ampio spazio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati