Fragalà: negativo esame del Ris sullo scooter del sospettato

Per il delitto, la scorsa settimana, è finito sotto inchiesta anche un palermitano di 50 anni, impiegato in una profumeria, ex cliente dell'avvocato, ma anche su di lui gli accertamenti non hanno avuto esito

Palermo. E' negativo l'esame effettuato dai carabinieri del Ris sullo scooter dell'uomo sospettato dell'omicidio dell'avvocato Enzo Fragalà, brutalmente picchiato il 23 febbraio davanti al suo studio e morto dopo alcuni giorni. L'indiziato, al quale sono stati sequestrati il motorino e le
scarpe per accertare l'eventuale presenza di tracce di sangue della vittima, è un pregiudicato con precedenti per rapina. A mettere gli inquirenti sulle sue tracce è stata una lettera anonima giunta all'ordine degli Avvocati che lo indicava come l'esecutore del delitto che, a dire della missiva, sarebbe stato commissionato dalla mafia. Per il delitto, la scorsa settimana, è finito sotto inchiesta anche un palermitano di 50 anni, impiegato in una profumeria, ex cliente di Fragalà. Anche gli esami eseguiti sui reperti a lui sequestrati- un casco, un bastone e delle scarpe - sono risultati negativi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati