Sanità, 118: Sise delibera messa in liquidazione della società

A deliberarlo il commissario straordinario della croce rossa italiana, Francesco Rocca. L'attività proseguirà fino al completamento del passaggio alla Seus, che ha una convenzione con la Regione

Palermo. L'assemblea della Sise, nella  persona del commissario straordinario della Croce rossa  italiana, Francesco Rocca, ha deliberato la messa in  liquidazione della la società in house della Cri che gestisce  il 118 in Sicilia tramite convenzione con la Regione. I liquidatori sono stati autorizzati a proseguire l'attività  della Sise fino al completamento del passaggio del servizio  '118' alla Seus, la nuova società consortile partecipata al 51%  dalla Regione e per la restante parte dalle 17 aziende sanitarie  siciliane. Nella stessa riunione dell'assemblea è stato dato mandato  all'avvocato Franco Paparella di avviare ogni azione per il  recupero di oltre 80 milioni di euro di credito vantati nei  confronti della Regione

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati