Ha ucciso la madre: prima chiede aiuto, poi non ricorda nulla

Biagia La Terra dopo aver commesso l'omicidio ha svegliato lo zio che dormiva nella stanza accanto. "Non so cosa sia successo" dice adesso agli inquirenti

Comiso. "Zio svegliati ho ucciso la mamma, aiutami...". Così Biagia La Terra, 36 anni, ha svegliato nel cuore della notte il fratello più grande di sua madre, Carmela Alessandrello, 64 anni, che aveva appena assassinata con numerose coltellate al torace e alla gola nella
stanza da letto della vittima. L'uomo, incredulo, si è alzato e si è recato nella stanza della sorella che ha trovato morta sul suo letto in un lago di sangue. Nel frattempo Biagia La Terra ha chiamato la suocera, nella cui casa da circa quattro mesi vive suo marito e le loro due piccole bambine perché si sono separati. Anche a lei, al telefono, ha confessato quello che aveva fatto chiedendo aiuto. Ai familiari, secondo quanto si è appreso, Biaga La Terra è apparsa scossa, sconvolta. Poi con il passare delle ore è sembrata tranquillizzarsi e al funzionario del commissariato della polizia di Stato di Comiso che assieme al sostituto procuratore di Ragusa Marco Rota l'hanno interrogata ha detto, serena di "non ricordare cosa sia successo...", ribadendo più volte questo concetto. La donna, che soffre di disturbi mentali, sarà condotta nella casa circondariale di Ragusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati