Droga, scoperta famiglia italiana che operava in Australia

Sydney. La polizia australiana ha annunciato di aver sgominato un "impero della droga a base familiare gestito da membri di una mafia italiana": 9 le persone arrestate. Ieri all'alba, 200 agenti sono entrati in azione con un blitz in 16 proprietà degli accusati, alla periferia di Sydney e nel distretto agricolo di Mildura, Stato di Victoria. Gli arrestati, tutti uomini, hanno fra i 26 ed i 69 anni: si tratta di cittadini australiani di discendenza italiana e per lo più imparentati fra loro. Secondo il comandante della squadra anti-crimine organizzato,
detective capo Arthur Katsogiannis, il capo del "gruppo altamente organizzato e disciplinato sotto una struttura gerarchica familiare" era l'uomo d'affari di Sydney Angelo Mammone, originario della provincia di Reggio Calabria, che è stato arrestato insieme al figlio di 36 anni. I componenti della famiglia gestivano anche imprese legali, ha precisato.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati