In aumento i pazienti di dialisi in Sicilia

Il dato è emerso durante il convegno "Sopravvivere non basta. Migliorare la qualità della vita" cui hanno partecipato questa mattina a Palazzo Steri medici, economisti e filosofi nell'ambito della giornata mondiale del rene che si celebra oggi

Palermo. In aumento del 3,2 per cento i  pazienti in dialisi in Sicilia. Il dato è emerso durante il  convegno "Sopravvivere non basta. Migliorare la qualità della  vita" cui hanno partecipato questa mattina a Palazzo Steri  medici, economisti e filosofi nell'ambito della Giornata  mondiale del rene che si celebra oggi. Il registro siciliano di  nefrologia, dialisi e trapianto al 30 giugno 2009 indica,  infatti, 4720 pazienti in dialisi, pari a 938 su 1 milione di  popolazione, contro i 4572 pazienti, 908 su 1 milione di  popolazione, al 31 dicembre 2008. "Le malattie vascolari con  l'ipertensione arteriosa, il diabete mellito, le malattie
ereditarie, le glomerulo nefriti - spiega Maurizio Li Vecchi,  professore di nefrologia della facoltà di Medicina dell'ateneo  di Palermo - sono le più frequenti nefropatie che portano
all'insufficienza renale terminale e alla dialisi. Prevenire il  diabete e curare l'ipertensione possono rallentare l'evoluzione  del danno renale verso la dialisi e migliorare anche la prognosi  cardiovascolare". Domani in piazza Castelnuovo, dalle 10 alle  18, saranno presenti due postazioni dove eseguire gratuitamente  controlli medici.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati