Gela, atto intimidatorio a presidente dell'associazione antiracket

E' stata trovata una tanica di benzina accanto all'automobile della moglie di Renzo Caponetti. La donna è una commerciante

Gela. Una tanica di benzina é stata trovata, stamani, accanto all'automobile della moglie del presidente dell'associazione antiracket di Gela, Renzo Caponetti, in via Venezia a Gela. La moglie di Caponetti è una commerciante, titolare di un deposito di prodotti alimentari di cui il marito è amministratore e direttore. Sul luogo del ritrovamento si sono recati gli uomini del commissariato di polizia di Gela. Non è la prima volta che Caponetti subisce intimidazioni. L'associazione antiracket di Gela, intitolata a Gaetano Giordano, un profumiere ucciso dalla mafia, ha inciso molto, con la sua azione nei comportamenti di molti imprenditori e professionisti gelesi: in cinque anni sono state cento le denunce per estorsione e usura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati