Fragalà, sequestrati scooter e giubbotto a un sospettato

Il procuratore aggiunto di Palermo che coordina l'indagine sull'omicidio però precisa che il palermitano di 32 anni non è iscritto nel registro degli indagati

Sicilia, Cronaca

Palermo. Il procuratore aggiunto di Palermo Maurizio Scalia, che coordina l'indagine sull'omicidio del penalista Enzo Fragalà ha smentito l'esistenza di una nuova iscrizione nel registro degli indagati oltre a quella del commerciante sospettato e poi scagionato dagli esami del Ris.    
"Formalmente - ha spiegato - non abbiamo proceduto ad alcuna iscrizione, né notificato un nuovo avviso di garanzia".
E' confermato, però, che a un trentaduenne palermitano, sospettato del delitto, ma non ancora formalmente indagato, siano stati sequestrati un giubbotto e uno scooter che verranno analizzati dai militari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati