E' palermitana la bambina più buona d'Italia

E' stata nominata direttamente dal presidente Giorgio Napolitano "Alfiere della Repubblica". Da 6 anni si prende cura dell'amica affetta da sindrome di Rett

Palermo. Due bambine di undici anni e per ognuna un mezzo cuoricino al collo. Il vero premio per Susanna Graziano, la bambina palermitana premiata ieri per essere la più buona d'Italia, è la sua amicizia con Carlotta Calamusa, costretta su una sedia a rotelle dalla patologia neurologica chiamata sindrome di Rett. Sempre insieme loro due e per la piccola Susanna, nel giorno dedicato a tutte le donne, è arrivato il riconoscimento più grande: l’onorificenza “Alfiere delle Repubblica” che le è stata consegnata direttamente dal capo dello Stato, Giorgio Napolitano. E’ palermitana, dunque, la bambina più buona del Belpaese che da 6 anni si prende cura della sua amica meno fortunata. Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia, in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati