Sanità, a Siracusa il ticket si paga nei tabaccai

Siracusa. Il ticket per le prestazioni  specialistiche ambulatoriali e tutti i diritti sanitari potranno  essere pagati nei tabaccai e nelle rivendite di generi di  monopolio della provincia di Siracusa.  L'avvio dell'iniziativa, proposta dal sindacato provinciale  Tabaccai di Siracusa aderente alla Federazione italiana Tabaccai  e accolta favorevolmente dal direttore generale dell'Asp Franco  Maniscalco, è stato sancito dalla firma di un protocollo d'intesa. Il nuovo servizio, che entrerà in funzione entro un mese,  rientra nell'ambito del progetto "Reti Amiche" promosso dal  Ministero dell'Innovazione e della Pubblica Amministrazione per  agevolare il rapporto fra i cittadini e la Pubblica  amministrazione.  L'accordo prevede che le tabaccherie aderenti al progetto  rendano disponibile, gratuitamente, tutto il materiale  informatico di supporto all'iniziativa, senza alcun onere
finanziario per l'Asp di Siracusa. Il servizio sarà reso in  tutti gli orari di apertura dei tabaccai, compresi eventualmente  i festivi se presenti. Compito dell'Asp è di provvedere alla  stampa e alla distribuzione dei bollettini da utilizzarsi per il  pagamento del ticket e dei diritti sanitari. Nel caso in cui i  cittadini smarriscano le ricevute di pagamento, i tabaccai ne  rilasceranno una seconda copia.  "Condivido gli intenti e le finalità di principio di tale
iniziativa - dice il direttore generale dell'Asp di Siracusa  Franco Maniscalco - che risponde all' obiettivo di intervenire  su tutti i fronti per semplificare le procedure e migliorare la  fruibilità dei servizi sanitari erogati dalle strutture  dell'Azienda".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati