Leonardo recrimina, Ranieri si accontenta

Lo 0-0 di ieri lascia l'amaro in bocca al tecnico del Milan: "Peccato, abbiamo fatto una grande partita". L'allenatore dei giallorossi: "Noi poco brillanti"

Roma. Uno va via con "l'amaro in bocca", l'altro si accontenta perché la sua squadra non è più "superba" come qualche settimana fa. Nelle dichiarazioni post partita dei due tecnici, Leonardo e Ranieri, c'é la sintesi perfetta di uno 0-0, che lascia un pizzico di amarezza nel Milan (anche per un rigore reclamato da Huntelaar nel finale), mentre regala alla Roma il 17/o risultato utile consecutivo in campionato (ultimo ko a Udine il 28 ottobre).
"La squadra meritava di vincere - ha ammesso l'allenatore rossonero - Specialmente nel secondo tempo, abbiamo dato grande dimostrazione di voglia, gioco e personalità. Abbiamo sofferto solo i primi 15', peccato. Non posso negare che andiamo via da Roma con l'amaro in bocca: con tutto il rispetto per la Roma c'é grande rammarico perché abbiamo disputato una grande gara". Una certezza dopo il pareggio con la Roma, "ma il campionato non è ancora finito, mancano ancora undici giornate", Leonardo è convinto di avercela: all'Old Trafford l'impresa è possibile.
Soddisfazione invece nelle parole di Ranieri anche perché la sua Roma ultimamente è meno superba di qualche tempo fa. "Abbiamo sofferto soprattutto nel secondo tempo - ha spiegato Ranieri - bisogna essere onesti e riconoscere che non siamo brillanti come qualche settimana fa. Siamo stanchi. Pesa l'assenza di Totti. "Non gli mettiamo fretta - ha confessato Ranieri - tornerà quando starà bene".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati