E a Palermo crollano i visitatori

Il capoluogo ha registrato una flessione del turismo del 20% nel 2009. Il presidente di Federalbergatori: "Mancano i servizi"

Palermo. Palermo città d'arte. Palermo città del turismo. Eppure, il 20% di visitatori nel 2009 ne ha fatto volentieri a meno. Non dimenticando anche una diminuzione significativa nel fatturato alberghiero, segno che qualcosa non va. A denunciarlo, attraverso le pagine del Giornale di Sicilia di sabato, il presidente provinciale di Federalbergatori, Nicola Farruggio: “In soli 3 anni l'assessore comunale al Turismo è cambiato tre volte – ha detto –. Non si fa in tempo a spiegare le cose che devi ricominciare tutto da capo con un altro”. Il vero problema del capoluogo siciliano rimangono, però, i servizi: “Mancano – ha continuato a spiegare Farruggio –. Capita che davanti a un hotel i turisti scarichino i bagagli e c'è pronto un posteggiatore a chiedere il soldo, per non parlare dei mezzi di trasporto e del traffico. Abbiamo consegnato al Comune un nostro studio – ha aggiunto – ma giace nei cassetti”. E proprio sul da farsi, il presidente provinciale di Federalbergatori ha rilanciato: “Vanno aiutate le imprese che si occupano di turismo. Paghiamo una tassa sull'immondizia assurdamente alta di 14 euro a metro quadrato anche nei periodi in cui lavoriamo, altrove gli hotel pagano come le civili abitazioni. Ancora – ha detto – a Milano gli alberghi hanno l'area di sosta breve messa gratuitamente a disposizione del Comune, noi dobbiamo pagarla”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati