Ragusa, vendeva armi giocattolo con puntatori laser: una denuncia

Ragusa. Sette minilaser privi del visto dell'Unione europea e tre armi giocattolo sprovviste del previsto tappo rosso e dotate di laser di puntamento sono stati sequestrati all'interno di un negozio gestito da cinesi da agenti della squadra mobile e della polizia amministrativa di Ragusa. A conclusione dell'operazione gli investigatori hanno denunciato in stato di libertà il titolare dell'esercizio commerciale, un cinese di 40 anni per inosservanza di un'ordinanza del ministero della Salute, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e per violazione delle norme sulla sicurezza e qualità del codice di consumo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati