Mafia, sequestrati beni per 70 milioni a imprenditori siciliani

La Dia ha messo i sigilli ai beni di alcuni imprenditori siciliani coinvolti in indagini legate a Cosa nostra

Palermo. La Direzione investigativa antimafia ha sequestrato beni per oltre 70 milioni di euro ad alcuni imprenditori siciliani coinvolti in indagini di mafia.
I provvedimenti di sequestro, emessi dai tribunali di Agrigento e Trapani, che hanno accolto le istanze della Dia e della Dda di Palermo, hanno ad oggetto ditte individuali, società di capitali, terreni, fabbricati, veicoli industriali, complessi aziendali e denaro liquido.
I dettagli sulle operazioni verranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà alle 10 al palazzo di giustizia di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati