Scoma: serve la collaborazione dei cittadini

"Abbiamo lasciato delle fasce orarie per la libera circolazione proprio per consentire a coloro che hanno le vecchie auto potere circolare”

Palermo. “Si tratta di un progetto sperimentale, spiega l’assessore comunale al traffico Francesco Scoma -. Pensiamo che potrà consentire il rientro dei livelli di inquinamento nei valori normali”. Scoma chiede alla comunità cittadina di collaborare al progetto. “Prima di tutto i  vigili dovranno fare rispettare l’ordinanza, ma anche i cittadini devono contribuire con un comportamento disciplinato. Negli ultimi tempi, comunque, stiamo vedendo sempre più automobilisti accettare la limitazione al traffico, e capire che non è un capriccio ma un provvedimento necessario per tutti”.
La restrizione sembrerebbe andare in contro a chi ha ancora le macchine che non rispondono alle normative anti-inquinamento, come sostiene Scoma: “Abbiamo voluto lasciare delle fasce orarie per la libera circolazione proprio per consentire a coloro che hanno le vecchie macchine senza filtro antiparticolato, di potere accompagnare e andare a prendere i figli a scuola, o di potere recarsi o ritirarsi dal luogo di lavoro”. Di queste fasce ne gioveranno anche gli esercenti e i commercianti.
L’assessore si mostra fiducioso sul nuovo piano e dice: “Il provvedimento darà risultati, ha le caratteristiche simili a quello che si è attuato lo scorso mese di dicembre che, anche se durato solo dieci giorni, ci ha permesso di ritornare ai livelli fissati dalla legge”.
Intanto il Comune sta predisponendo altri interventi all’interno del piano urbano del traffico per il risanamento della qualità dell’aria. “In collaborazione con l’Amat e l’Ast daremo ai cittadini dei biglietti con costi agevolati per spostarsi in città e fuori dalla città. E già da lunedì 1 marzo, vi saranno quindici capolinea nel parcheggio di via Basile e sarà dedicata una corsia preferenziale su viale delle Scienze”. Nel parcheggio, secondo quanto riportato dall’assessore, verranno spostati i capolinea dei pulmann che collegano il capoluogo con Agrigento, attualmente in Piazza Balsamo e Piazza Giulio Cesare, con l’attivazione di un servizio navetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati