Romeno pestato a sangue ad Alcamo

L'uomo, 37 anni, è in fin di vita all'ospedale di Messina. I carabinieri hanno fermato il presunto autore dell'aggressione, connazionale della vittima

Alcamo. Nella notte tra domenica e lunedì un romeno di 37 anni è stato pestato a sangue e ridotto in fin di vita ad Alcamo, in provincia di Trapani. Dopo essere stato trasportato in diversi ospedali, attualmente è in coma al reparto di rianimazione del nosocomio di Messina.
In nottata i carabinieri hannofermato il presunto autore dell'aggressione, anche lui romeno e domiciliato ad Alcamo. Secondo gli uomini dell'Arma, i due erano ubriachi l'aggressione avrebbe preceduto una lite.
Le indagini sono partite dall'esame degli impianti di videosorveglianza collocati nella  piazza e nelle vie adiacenti al luogo dov'é scoppiata la lite e dalle testimonianze di alcune persone. Così i carabinieri sono arrivati al fermo di Jeleru Miluta Catalin, 23 anni, da pochi  mesi ad Alcamo, ospite da parenti e in cerca di un'occupazione.   
La vittima, la sera stessa dell'aggressione, aveva confidato  a un conoscente di temere per la propria incolumità e avrebbe fatto il come di Catalin. Il presunto aggressore aveva delle scarpe da ginnastica che, per quanto ripulite, presentavano  ancora tracce di sangue sotto la suola. Le scarpe saranno esaminate dal Ris di Messina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati