Palermo, la metropolitana si ferma per un anno

Da giugno, a causa di alcuni lavori, stop ai treni nel tratto fra la Stazione centrale e Notarbartolo

Palermo. La metropolitana, a partire da giugno, rischia di rimanere per un anno senza il suo «cuore», ovvero il tratto che dalla Stazione Centrale porta a Notarbartolo. In poche parole, il centro stesso della città non avrebbe più la sua fermata. A confermare la notizia è Trenitalia che, attraverso il suo ufficio stampa, fa sapere: «La sospensione della circolazione per un anno tra le stazioni di Palermo Centrale e Palermo Notarbartolo è una possibile soluzione per agevolare l'effettuazione dei lavori del raddoppio della galleria tra Orleans e Notarbartolo che abbiamo comunicato agli enti interessati». Sembra, dunque, concretizzarsi l'allarme che i vari comitati dei pendolari avevano già lanciato da qualche tempo e che era stato persino oggetto di studio della tesi di laurea di Nino Fricano, studente del corso di laurea in Giornalismo per uffici stampa della facoltà di Scienze della Formazione, dal titolo «Sicilia: binario morto», in cui si parla dello stato delle ferrovie isolane. La chiusura creerà disagi anche ai pendolari provenienti da Trapani, che vedranno terminare il loro viaggio a Notarbartolo piuttosto che alla Stazione Centrale.Il passante metropolitano è una delle grandi opere in corso in città: 30 chilometri di linea, 13 dei quali attraverseranno (quota parte in sotterranea, come in questo caso specifico) l'area urbana della città e che prevede 8 stazioni e 18 fermate. La fine dei lavori, per i circa 25 chilometri oggi in corso di realizzazione, è prevista nel 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati