Rifiuti, da lunedì stop alla raccolta in 7 Comuni agrigentini

Agrigento. Cassonetti stracolmi e strade invase dai rifiuti per la protesta di due  ore, ad ogni fine turno, degli operatori della società Dedalo Ambiente che a Canicattì ed in altri sei comuni della provincia di Agrigento gestisce il servizio. La protesta è stata attuata dall'inizio della settimana per sollecitare il pagamento di due mensilità arretrate, ma ad oggi  non è servita a nulla. Da lunedì lo sciopero sarà totale. La Dedalo Ambiente ha una grossa esposizione debitoria,  originata dai mancati pagamenti di cinque dei sette comuni consorziati. Disagi anche per i comuni virtuosi come Canicattì e Palma di Montechiaro, che con puntualità pagano i canoni mensili alla società d'ambito, la cui sede legale è a Licata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati